Diario della campagna elettorale – 22 febbraio

Mancano 9 giorni al 4 marzo e stiamo entrando nell’ultimo miglio, quello decisivo per vincere una sfida cruciale per il futuro del Paese.

#cosefatte
Sono reduce da un tour elettorale tra Verona, il mio collegio, e la Toscana. Giornate piene di incontri, sorrisi e strette di mano in un bel clima di fiducia che vediamo crescere giorno dopo giorno. Sono convinta che il risultato è alla nostra portata: il Partito Democratico può essere la prima forza politica in Parlamento.
Mentre gli altri urlano e promettono l’impossibile noi continuiamo a investire sul buon senso, sulla serietà, sulla credibilità costruita in questi anni di lavoro al governo. Un lavoro che ha prodotto risultati, lo conferma ancora una volta l’Istat che certifica un record positivo per la produzione industriale: il 2017 delle industrie italiane si è chiuso con una crescita del 5,1% del valore del fatturato, miglior performance dal 2011, mentre gli ordini sono saliti del 6,6%. L’indice complessivo del fatturato (110) è così tornato al livello più alto dall’ottobre del 2008, prima della crisi.

Non possiamo sprecare quanto fatto fino a qui, bisogna andare avanti. Per questo a tutte le persone incerte, deluse, indecise chiediamo di pensarci bene, proprio come dice lo spot elettorale del Partito Democratico. A proposito, lo avete già visto? Vi piace?
A tutti chiediamo di leggere con attenzione il nostro programma prima di decidere, non un libro dei sogni ma proposte serie e realizzabili al 100 per 100. Potete trovarlo qui.
Ognuno di noi può fare la differenza, per questo vi chiedo un piccolo impegno da qui alla fine di questa settimana: ognuno di noi contatterà 10 persone incerte, famigliari, amici, colleghi, conoscenti per far conoscere le proposte del Pd e convincerle al voto. Ci state?

Giovedì 22, dopo un bell’incontro con i ragazzi del Marco Polo, ho partecipato al dibattito organizzato da Verona Network sui temi della sicurezza e le proposte per il futuro di Verona. Mi sono confrontata con Vito Comencini, Mattia Fantinati e Filippo Grigolo. Qui trovate il video del confronto. Vi va di guardarlo e farmi sapere cosa ne pensate?

Due flash prima di passare ai prossimi appuntamenti:

  • Dopo 9 anni è arrivata finalmente l’intesa sul contratto degli enti locali: per 467mila lavoratori di regioni, province, comuni, camere di commercio un nuovo contratto e un aumento di circa 80 euro a l mese (mantenendo l bonus 80 euro)
  • Il Ministero dei Beni Culturali ha approvato i finanziamenti del più importante piano di prevenzione antisismica per il patrimonio culturale, con interventi di messa in sicurezza e restauro di siti di interesse storco e culturale. Per la nostra Verona oltre 22 milioni di fondi immediatamente disponibili per finanziare interventi nelle bellissime chiese della città, dal Duomo a San Fermo, da San Zeno a Santa Anastasia, per la famosa Villa Romana di Avesa e la Torretta della Catena, per Soave, unica città italiana a conservare la cinta muraria intatta e per la messa in sicurezza dell’Eremo del Garda.

#prossimiappuntamenti
Venerdì 23 febbraio sarò a Firenze per la presentazione dei candidati del Partito Democratico con Matteo Renzi
Sabato 24 febbraio dedichiamo la giornata a girare #stradaperstrada il collegio di Verona, ecco alcuni degli appuntamenti:

Ore 10.00 volantinaggio al mercato stadio
Ore 11.30 Banchetto elettorale con il primo circolo del Partito Democratico
Ore 16.00 Confronto tra candidati al bistrot Mamma mia

Sull’agenda potete trovare tutti gli appuntamenti elettorali aggiornati quotidianamente.  Fino al 4 marzo continueremo ad essere in in giro per la nostra città per incontrare i veronesi faccia a faccia, per discutere e confrontarmi con le persone. Se avete voglia di partecipare alla campagna sarei felice di farmi accompagnare da voi nel vostro quartiere, nel vostro condominio, di incontrare i vostri amici e conoscenti. Scrivetemi su alessiarotta2018@gmail.com.

2018-02-23T12:16:39+00:00 23 febbraio 2018|Verona|