Una bella e appassionante discussione sulla legge 46/2016 ieri sera a Verona sono intervenuti fra gli altri il sostituto procuratore generale di Venezia, Dott. Condorelli, il presidente delle camere penali veronesi Avv. Lugoboni, la presidente dell’associazione vittime della strada di Verona Patrizia Pisi, l’ Avv. Guariente Guarienti. Diversi punti di vista e un confronto serrato. Alcuni giuristi ritengono che la legge sull’omicidio stradale abbia dei problemi o in alcune parti sia iniqua. Io sono convinta che sia una straordinaria legge di civiltà che punisce comportamenti criminali che in gran parte, con le norme precedenti, erano trascurati dalla giustizia. Detto questo discutiamo di possibili miglioramenti che non snaturino la norma e soprattutto concentriamoci anche sull’aspetto preventivo ed educativo della circolazione stradale.

12936538_1011408668924661_4436985926032903259_n