Carissime, Carissimi,
martedì  15 marzo ero negli USA a seguire la campagna delle primarie presidenziali americane; questo giorno che qualcuno ha definito il vero “Super Tusday“, termina festeggiando assieme ai sostenitori della campagna di Hillary Clinton che guadagna importanti risultati sul fronte democratico, aumentando sempre più il distacco dal senatore del Vermont Sanders, aggiudicandosi il cruciale vantaggio nello stato considerato da sempre dagli esperti emblematico e predittivo dell’ Election Day ovvero l’Ohio.
Continua qui la mia avventura americana.